X   [31 termini]
Indice

X.: Lo standard ITU-TSS X. descrive il trasferimento dei dati nelle reti pubbliche.

X WINDOWS: Sistema di INTERFACCIA grafica sviluppato originariamente dal MIT per consentire la comunicazione tra terminali X e stazioni di lavoro UNIX.

X RECOMMENDATIONS: I documenti CCITT/ITU che descrivono gli standard delle reti di comunicazione di dati. Alcuni di questi sono: X.25, X.400 ed X.500.

X.21: Raccomandazione CCITT per INTERFACCIA DTE/DCE per trasmissione sincrona.

X.25: Una FACILITY di rete che descrive le modalita' di trasferimento dei dati su reti di comunicazione pubbliche.

  • Raccomandazione CCITT per INTERFACCIA DTE/DCE per trasmissione a PACCHETTO per reti geografiche, coincide con il liv.3 dell'OSI, di tipo connection-oriented.

    X.25 GATEWAY: Vedi X.75

    X.28: Standard CCITT che definisce l'interfaccia tra DTE/DCE (data terminal equipment/data communications equipment) per accedere a PAS (assemblatore/deassemblatore di pacchetti) in una rete pubblica nazionale.

    X.29: Standard CCITT utilizzato per lo scambio di informazioni di controllo tra un PAD (assemblatore/deassemblatore di pacchetti) e un DTE (data terminal equipment) con modalità PACCHETTO e per dati utenti.

    X.75: Standard CCITT che definisce le procedure che vengono utilizzate per connettere due reti a COMMUTAZIONE DI PACCHETTO separate.

    X.121: Il formato di INDIRIZZO utilizzato dalle reti di base X.25.

    X.200: Standard CCITT utilizzato nelle comunicazioni tra computer e computer. Esso documenta il settimo LIVELLO del MODELLO ISO/OSI.

    X.400: Lo standard CCITT ed ISO che descrive la posta elettronica. E' molto usato in Europa ed in Canada.

    X.435: Procedura raccomandata CCITT che specifica il sistema di messaging EDI, ovvero il PROTOCOLLO PEDI che soddisfa le richieste di servizio dell'E435.

    X.500: Lo standard CCITT ed ISO che descrive i servizi di DIRECTORY elettronica. Viene utilizzato con i servizi di posta elettronica di X.400. Dovrebbe permettere la costruzione di un elenco mondiale di indirizzi di posta elettronica.

    XARCHIE: Versione di Archie che gira su UNIX, sotto XWindows.

    XBDA: Acronimo di "Extended BIOS Data Area". Vedi.

    XDI: Acronimo di "External Device Interface". Vedi.

    XGA: Acronimo di "eXtended Graphics Array". Scheda video standard (proprietaria la IBM) creata nel 1990 che poteva arrivare ad una RISOLUZIONE massima di 1024x768, con un massimo di 65536 colori, utilizzabili tutti solo nella 640x480.

    XGOPHER: Versione di GOPHER che gira su UNIX, sotto XWindows.

    XLL: Acronimo di "eXtensible Linking Language". Il linguaggio dedicato allo sviluppo degli hyperlink XML e diviso in due sottogruppi, XPointer e XLink.

    XML: Acronimo di "eXtensible MarkUp Language". E' un sottoinsieme di SGML per lo scambio dati ed informazioni nel WWW. Non è un linguaggio di contrassegno ma un sistema che rende possibile costruire linguaggi in grado di corripondere a qualsiasi tipo di documento possibile. XML consente di costruire un DTD che coincide esattamente con la struttura dei propri documenti. In altri termini XML è un sistema estensibile. Viene da molti considerato la prossima fase nella evoluzione dei linguaggi per WEB.

    XML WEB SERVICES: Applicazioni che vengono rese disponibili sulla rete tramite XML, SOAP, UDDI e forniscono dati e servizi per le altre applicazioni.

    XMODEM: Protocollo di trasferimento di FILE molto usato. Uno dei primi per il trasferimento file mediante MODEM, sviluppato negli anni '70, oggi non viene più utilizzato.

    XMS: Acronimo di "Extended Memory Specification". Vedi.

    XNOR: Tipo di FUNZIONE logica che fornisce in uscita il valore logico 1 se i due ingressi sono uguali.

    XON/XOFF: Contrazione di "Transmitter On/Transmitter Off". Carattere di controllo usato per controllare il flusso di dati indicando al TERMINALE qundo deve iniziare la trasmissione (X-ON) e quando deve terminarla (X-OFF).

    XOR: OR Esclusivo. E' un operatore logico che richiede la diversità degli ingressi affinchè in uscita ci sia il valore 1.

    XSL: Acronimo di "eXtensible Style Language". Definisce la presentazione e l'aspetto degli elementi di un documento XML. In altre parole la funazione di XSL è simile a quella dei classici CSS, cioè dare indicazioni sulle norme di stile e le norme di costruzione.

    XXX: Nel gergo INTERNET indica materiale porno.

    XWAIS: Versione di WAIS che gira su UNIX, sotto XWindows.

    XWINDOWS: Programma che fornisce l'ambiente grafico a finestre per i sistemi cloni di UNIX. E' un progetto sviluppato in collaborazione aperta ed il suo sorgente è stato reso liberamente disponibile per garantire una rapida diffusione sui sistemi UNIX.


    Indice


    © Glossario Edizioni ByteMan Copyright 1993..2002 Riservati tutti i diritti
    Redazione continua, aggiornato 24.set.2002 - Graditi commenti, suggerimenti e critiche e-mail.