F   [122 termini]
Indice

F.435: Procedura raccomandata dal CCITT che specifica il servizio di messaging EDI, ovvero i requisiti di servizio che il PEDI deve soddisfare.

F2F: Gergale. Face to Face. Incontrarsi direttamente.

FACCETTE: Sequenze di segni, interpretabili inclinando la testa di 90 gradi a sinistra, che permettono di rappresentare uno stato d'animo. EMOTICONS. :-) sorriso o smile. :-( tristezza.

FACILITY: Software realizzato per semplificare una qualche procedura, in genere ripetitiva. Vedi anche UTILITY.

FAN: Ventola, ventilatore. Tipicamente usato nei computer per il raffreddamento delle CPU e/o degli alimentatori o di altre parti ad alta temperatura. A seconda dei sistemi possono essere aspiranti o soffianti; in ogni caso provocano l'asportazione del calore tramite la circolazione dell'aria.

FAN-BLOWER: Ventola soffiante.

FAN-IN: In elettronica DIGITALE (in particolare nelle porte logiche), indica il coefficiente che moltiplicato per l'unità di carico fornisce la massima corrente assorbita da un ingresso.

FAN-OUT: In elettronica DIGITALE (in particolare nelle porte logiche), indica il numero massimo di ingressi collegabili ad una singola uscita.

  • Il numero di circuiti TTL che può essere pilotato da un altro CHIP.

    FANOUT: Vedi FAN-OUT.

    FAQ: Acronimo di "Frequently Asked Questions". Domande ricorrenti. Documento che comprende le risposte alle domande più frequenti poste dai partecipanti ad un NEWSGROUP, mailing list o Website. Le FAQ hanno il compito di ripetere argomenti già affrontati ed evitare di generare inutile traffico e perdita di tempo. Internet é piena di questi FILE ed il loro scopo é quello di avvicinare gli ultimi arrivati ad una conoscenza generale dell'argomento.

    FARAD: Unità di misura della capacità dei condensatori. Di più frequente impiego i sottomultipli: microFarad e picoFarad.

    FASE: Argomento angolare (dipendente dal tempo) di una FUNZIONE periodica. Se due onde di uguale FREQUENZA sono in fase i loro massimi e i loro minimi coincidono. Due onde di frequenza diversa possono essere talora in fase, talora no, dando luogo a BATTIMENTI. Un CICLO d'onda completo è diviso in 360 parti uguali, chiamati gradi della fase.

    FAT: Acronimo di "File Allocation Table". Tabella usata da alcuni sistemi operativi (MS-DOS) per memorizzare informazioni relative all'utilizzo dello spazio entro l'area dei FILE del disco ed eventuali difetti fisici della superficie magnetizzata. Questa struttura dati registra i CLUSTER liberi, quelli usati ed allocati e quelli inutilizzabili. I cluster occupati da un file sono collegati in una delle liste della FAT che consente al S.O. di recuperare il contenuto dell'intero file.

    FAX: Contrazione di "FAC Simile". Dispositivo in grado di inviare/ricevere, tramite linea telefonica, immagini e testi opportunamente codificati.

    FAX GATEWAY: Prodotti software da installare in rete per tradurre i messaggi di E-MAIL in fax.

    FCB: Vedi FILE CONTROL BLOCK.

    FCC: Acronimo di "Federal Communications Commission". Commissione che, tra le altre cose, rilascia le specifiche sulle emissioni elettromagnetiche cui devono soddisfare le apparecchiature elettroniche.

    FCS: Acronimo di "Fiber Channel Standard".

    F/D: Abbreviazione per "Focal Distance-to-Diameter Ratio"

    FDDI: Acronimo di "Fiber Distributed Data Interface". Standard ANSI X3T9.5 e ISO 9314 per LAN ad alta velocita' su FIBRA OTTICA. La trasmissione di dati avviene ad una velocità di circa 100 Mbit per secondo (10 volte la velocità di una rete ethernet e circa il doppio di una connessione T3).

    FDM: Acronimo di "Frequency Division Multiplex". Multiplex a divisione di FREQUENZA.

    FDMA: Acronimo di "Frequency-Division Multiple Access".

    FEC: Acronimo di "Forward Error Correction"

    FEEDBACK: Controllo dell'uscita di un dispositivo tramite la RETROAZIONE all'ingresso di una parte del SEGNALE di uscita.

  • L'effettivo riscontro dei visitatori del sito attraverso comportamenti attivi quali la posta elettronica, i guesbook, i forum ecc.

    FEP: Acronimo di "Front-End Processor". Un computer per le comunicazioni associato a un computer HOST la cui FUNZIONE specializzata è quella di gestire le comunicazioni verso e da terminali e nodi nella rete.

    FET: Acronimo di "Field Effect Transistor". Transistor ad effetto di campo, è un transistor comandato in tensione a differenza del BJT che è comandato in corrente.

    FETCH: Letteralmente acquisizione, recupero. Azione svolta dalla CPU consistente nel localizzare in MEMORIA la prossima ISTRUZIONE che dovrà essere mandata in esecuzione.

  • Fase di un CICLO di calcolo (precede execute) durante la quale viene estratta dalla memoria la prossima istruzione del programma.
  • Più in generale, azione consistente nel recupero di codice dalla memoria CACHE o dalla memoria per poi eseguirne la decodifica e/o l'esecuzione.
  • Al limite azione di recupero di istruzioni o di elementi dati provenienti da fonti esterne al sistema o alla memoria principale.

    FEXT: Contrazione di "Far-End CrossTalk".

    FHSS: Acronimo di "Frequency Hopping Spread Spectrum".

    FIBER OPTICS: Vedi FIBRA OTTICA.

    FIBRA OTTICA: Mezzo trasmissivo, costituito da materiale dielettrico, nel quale sono utilizzati impulsi di energia luminosa per trasferire informazioni da un punto all'altro. Capace di trasportare grosse quantita' di dati tramite opportuni fasci di luce modulata. Tramite le fibre ottiche è possibile integrare diversi tipi di dati.

    FIDONET: E' una rete mondiale di BBS.

    FIELD: Campo, consiste in un'area determinata usata per una particolare categoria di dati detta RECORD.

    FIFO: Acronimo di "First In First Out". Struttura di pila logica per cui l'ultimo elemento che entra nella pila provoca l'eliminazione del primo elemento entrato.

    FILE: Un insieme logico di dati trattato come una unità. Esso occupa uno o più blocchi di una MEMORIA di massa, ad esempio l'hard-disk. Un file è un documento di testo, un programma, un'immagine. Viene identificato da un nome e, opzionalmente, da una estensione. Per esempio: "MYTEXT.DOC".

    FILE COMPRESSO: E' un FILE elaborato da un programma di compressione per occupare meno spazio sul supporto di memorizzazione e/o per essere trasmesso con più rapidità sulla rete.

    FILE CONTROL BLOCK: Un RECORD dati nello spazio di indirizzamento del programma chiamante che è usato dalle funzionidel DOS 1.x per registrare lo stato di un FILE aperto. La FUNZIONE 13h (INT 21h) è correlata a questa struttura.

    FILE HANDLE: Un numero intero positivo usato per identificare un FILE precedentemente aperto su cui un programma deve compiere delle operazioni.

    FILE NOT FOUND: Messaggio visualizzato come risultato di una ricerca quando non è possibile trovare un FILE, un termine o un URL.

    FILE STRUCTURE: Metodo di registrazione e di catalogazione di FILE su una MEMORIA di massa.

    FILESYSTEM: Parte del sistema operativo che riguarda il sistema di registrazione dei dati sulle unita' di massa.

    FILTER: Vedi FILTRO.

    FILTRO: Sistema che trasmette determinate bande di FREQUENZA e ne sopprime altre. Può essere passivo oppure attivo.

  • Nel campo della grafica questo termine indica delle matrici che modificano ad arte i valori di luminosità, colore, ecc. dei PIXEL cui sono applicate. Ha due scopi distinti: correggere dei difetti (regolare il CONTRASTO o la luminosità, mettere a fuoco i contorni), o effettuare vere e proprie manipolazioni (creare deformazioni o effetti di disturbo).
  • Con l'aumentare della Junk mail (posta spazzatura) i filtri diventano sempre piu' importanti. Questi erano gia' ben conosciuti e usati per le news e consistono in una serie di regole che permettono di filtrare i messaggi pubblicitari o quelli indesiderati.

    FILTRO ATTIVO: Filtro elettronico costruito combinando componenti passivi ed attivi (BJT, FET, OpAmp).

    FILTRO PASSA-ALTO: Filtro che trasmette le alte frequenze e sopprime quelle inferiori.

    FILTRO PASSA-BANDA: Filtro usato per fare passare i segnali compresi tra due determinate frequenze.

    FILTRO PASSA-BASSO: Filtro che trasmette le basse frequenze e sopprime quelle superiori.

    FILTRO PASSIVO: Filtro elettronico costruito usando componenti puramenti passivi (Resistori, Condensatori, Induttanze).

    FILTRO TAGLIA-BANDA: Filtro usato per fare passare i segnali non compresi tra due determinate frequenze.

    FINESTRA DI DIALOGO: Finestre che consentono di selezionare una o più opzioni in un elenco di possibilità.

    FINGER: Comando di utilità per INTERNET in grado di localizzare utenti su altri siti. Utilizzato anche per dare accesso ad informazioni pubbliche. L'uso più comune, ad ogni modo, è la verifica dell'esistenza di un account su di un particolare sito.

    FIREWALL: Letteralmente "muro di fuoco". Software ed hardware progettato specificatamente per controllare l'accesso ad un SERVER all'interno di una rete di computer. Consente il passaggio solamente di determinati tipi di dati, in provenienza da determinati terminali ed utenti.

  • L'insieme delle misure di sicurezza a protezione dei dati fra la Rete e un calcolatore o un'intera rete aziendale.

    FIRMA: Signature. Le tre o quattro linee alla fine di un messaggio E-MAIL o di un articolo Usenet che identifica il mittente. Alcuni programmi di posta elettronica consentono la gestione di più firme e ne permettono l'inserimento automatico nei documenti da spedire.

    FIRMA DIGITALE: Una tecnica che assieme ai certificati assicura che un messaggio e' stato davvero scritto dal mittente. E' basata sulla cifratura a chiave pubblica. Chi invia il messaggio calcola l'hash del messaggio e lo cifra con la sua chiave privata. L'hash cifrato e' la firma DIGITALE. La firma viene inviata assieme al messaggio. Il destinatario ricalcola l'hash del messaggio e lo confronta con quello cifrato. Se sono identici il messaggio viene dal mittente.

    FIRMWARE: Software contenuto nell'hardware. Il contenuto di una ROM o di una EPROM. Esempio di firmware sono le BIOS.

    FISICO: Contrapposto a logico (nel senso di livello), indica gli aspetti realizzativi di una procedura o di un complesso di informazioni.

    FLAG: Una variabile o un REGISTRO usato per memorizzare lo stato di un programma o di un dispositivo. Letteralmente bandiera, serve per segnalare situazioni particolari.

  • Nel microprocessore equivale a ciascuno dei BIT del registro di stato. Ogni flag prende il nome dalla condizione ad esso associata e riporta indicazioni relative al risultato dell'ultima operazione effettuata.

    FLAME: Letteralmente "fiammata", è un messaggio di posta elettronica considerato cattivo e sgradevole.

  • Vera e propria 'guerra' (warflame) che di solito si scatena a seguito di un equivoco (o semplicemente per amore di polemica) all'interno di una mailing list o newsgoup.

    FLAMING: Messaggi di posta elettronica con eccessive invettive contro l'utente.

    FLASH: Programma di authoring di grafica vettoriale sviluppato da Macromedia. Particolarmente indicato per animazioni su WEB.

    FLASH EPROM: Tipo di MEMORIA EPROM che puo' essere cancellata elettricamente e riprogrammata. Sviluppata da Intel.

    FLAT-FEE: Questa metodologia basa il costo delle campagne pubblicitarie non sul numero di BANNER visualizzati, ma sul tempo di permanenza su una o più pagine. In questo modo si svincola la campagna dal calcolo delle impressioni.

    FLIP-FLOP: Interruttore elementare nel circuito di un computer. Rappresenta un 1 se conduce una corrente, 0 se aperto.

  • Elemento di MEMORIA formato da più LATCH, il cui funzionamento è sincronizzato da un SEGNALE di CLOCK. Viene usato nell'elettonica DIGITALE. Ne esistono di vari tipi.

    FLOATING POINT BINARY NUMBER: Numero binario espresso in notazione esponenziale, costituito da una parte mantissa e da una parte esponente.

    FLOATING POINT UNIT: Dispositivo di una CPU o associato ad essa, composto da circuiti in grado di eseguire operazioni in virgola mobile in modo particolarmente efficiente. Vedi FPU.

    FLOPPY DISK: Disco in materiale flessibile ricoperto di sostanza magnetica usato per la memorizzazione dei dati.

    FLOWCHART: Diagramma di flusso. Rappresentazione grafica per la definizione, analisi o soluzione di un problema in cui i simboli sono usati per rappresentare operazioni, dati, apparecchiature, etc.

    FLUSH: L'azione consistente nel forzare la copiatura di tutti i dati depositati in una MEMORIA temporanea nella loro destinazione definitiva.

    FM: Acronimo di "Frequency Modulation". Una metodologia per codificare dati con una serie di flussi magnetici su dischi o nastri, comunemente nota col nome di registrazione single-density. Vengono registrati una serie di impulsi di CLOCK ad intervalli regolari con un BIT di dati per ogni IMPULSO. Vedi anche MFM, RLL.

    FNPRM: Acronimo di "Further Notice of Proposed RuleMaking". Proviene da FCC.

    FOF: Acronimo di "Fill Out Form". Sono delle sezioni HTML che permettono agli input dell'utente, di essere trasferiti da un'applicazione CLIENT ad un'entità SERVER posta su un altro HOST.

    FOGLI DI STILE: Una serie di indicazioni per la formattazione di un documento HTML. Si possono paragonare, per certi versi, alle macro nelle applicazioni word-processor

    FOGLIO ELETTRONICO: Software che organizza dati numerici in colonne e righe, calcolando i risultati delle operazioni impostate. Excel, Lotus, Multiplan, per ricordarne qualcuno.

    FOLLOWUP: Rispondere ad un messaggio tramite l'inserimento di una risposta in un NEWSGROUP Usenet.

    FONDAMENTALE: La principale componente in FREQUENZA di un suono che ne determina l'altezza. In un suono armonico e' la prima delle componenti armoniche sinusoidali.

    FONT: Un font è un insieme di caratteri alfabetici disegnato in uno stile particolare. I font si applicano ai caratteri visualizzati sullo schermo e a quelli stampati. I font TRUETYPE e quelli Type 1 vengono memorizzati come descrizioni del contorno dei caratteri e sono scalabili in qualsiasi dimensione.

    FONT BASE: E' il font predefinito in una pagina HTML. Può essere impostato con il TAG BASEFONT

    FORM: Modulo. Questi strumenti fanno parte dello standard di HTML e consentono di creare moduli per la spedizione via WEB di dati. Vengono utilizzati anche e soprattutto per interefacciare i CGI nel documento Web, per evadere richieste o acquisire questionari.

    FORMAT: Struttura dei dati.

  • Comando per la preparazione preliminare di un disco. Vengono realizzati dei riferimenti elettronici equivalenti a delle coordinate circolari.

    FORMATO: Disposizione, secondo determinate regole, di dati generalmente semplici (bit, caratteri, campi, record) per costruire entità più estese.

    FORMATO FILE: Definisce la struttura del FILE avvero il modo in cui sono memorizzati i dati e come essi appaiono sul video o sulla stampante. Il formato ASCII (o di testo) è quello più semplice e utilizzato per il trasferimento dei dati su INTERNET. Contiene solo caratteri di testo dell'insieme dei caratteri standard ASCII quali lettere, numeri e simboli, ma non contiene alcun carattere nascosto di formattazione. Altri formati di file più comuni sono l'RTF (Rich Test Format) che contiene anche le informazioni di formattazione per le stampanti; TIFF (Taggd Image File Format), GIF (Graphics Interface Format) e EPS (Encapsulated PostScript) che contengono immagini; DBF e DB che contengono informazioni di una base di dati. Inoltre vi sono formati specifici creati da programmi di elaborazione testi come Word, WordPerfet, Word Pro ecc.

    FORMATTAZIONE: Procedura di suddivisione in aree di un disco o nastro magnetico, per consentirne la registrazione dei dati. La formattazione fisica o a basso LIVELLO, effettuata con funzioni BIOS, scrive tutti i dati necessari al funzionamento del dispositivo per abilitarlo correttamente e porlo in uno stato conosciuto. Precede la formattazione logica. La formattazione logica o ad alto livello, effettuata dal sistema operativo, prepara tutte le strutture per contenere informazioni sull'allocazione dei FILE e le DIRECTORY. Segue la formattazione fisica. Esistono programmi che effettuano, nell'ordine, entrambe le formattazioni.

  • Impostazione grafica del testo. Disposizione degli elementi di un testo in modo tipograficamente corretto.

    FORMATTER: Programma che, a partire da un testo redatto preoccupandosi prevalentemente del contenuto e comprendente richieste tipografiche sintetiche, consente di ottenere stampati di buona qualità, opportunatamente organizzati in linee e pagine.

    FORMATTING: Vedi Formattazione.

    FORMULA TRANSLATION: Vedi FORTRAN.

    FORMWEB: Una specie di MODULO (questionario) con campi da riempire, per es.: nome, INDIRIZZO di posta elettronica, etc. Viene inviato, dopo la compilazione, al SERVER Web per poter essere elaborato.

    FORTH: Linguaggio ad alto LIVELLO facilmente estendibile e molto flessibile. Viene utilizzato per manipolazioni simboliche e per problemi di intelligenza artificiale.

    FORTRAN: Uno dei primi linguaggi ad alto LIVELLO orientato alle applicazioni scientifiche. Contrazione dei due termini "FORmula TRANslation" a sottolineare la possibilità di tradurre le formule matematiche.

    FORUM: Bacheche elettroniche di incontro tra utenti INTERNET con interessi comuni. Sinonimo utilizzato spesso per definire i NEWSGROUP.

  • Area virtuale basata su un argomento specifico sul quale è possibile scambiare opinione. Vedi anche newsgroup.

    FORWARDING: Talvolta brutalmente italianizzato con 'forwardare'. Far proseguire un messaggio verso un altro utente che non e' l'effettivo destinatario. .FOSSIL Acronimo di "Fido/Opus/Seadog Standard Interface Layer". Una API standardizzata per effettuare I/O SERIALE. All'origine usata dalle BBS Fido e Opus e dalla BBM Opus, è poi divenuto molto diffusa.

    FOTODIODO: Vedi PHOTODIODE.

    FOTOREALISTICO: Che simula la realtà. Si dice ad esempio del RENDERING di una scena tridimensionale che può "rendere" il risultato finale come se fosse stata ripresa la realtà con una macchina fotografica. Vedi anche PITTORICO.

    FOTORESISTORE: Vedi PHOTORESISTOR.

    FOTORITOCCO: Operazione con la quale vengono modificate ed editate immagini in formato BITMAP (un programma che compie egregiamente questa operazione è Paint Shop Pro).

    FOTOTRANSISTOR: Transistor comandato dalla luce.

    FOURIER: Teorema che dimostra che una qualsiasi FUNZIONE periodica è scomponibile in infiniti termini sinusoidali.

    FPU: Acronimo di "Floating Point Unit". Nel processore moderno è quella parte dello stesso che effettua i calcoli in virgola mobile. Oppure si tratta di un secondo processore specializzato in questo compito e chiamato coprocessore matematico. Consente un alleggerimento del carico di lavoro della CPU.

    FQPSK: Acronimo di "Filtered Quadrature Phase Shift Keying".

    FRAG: Gergale. Termine usato nei videogiochi che indica un colpo andato a segno che elimina l'avversario.

    FRAME: Letteralmente cornice. Si dice di una sezione indipendente presente su una pagina WEB. I frame consentono di dividere la finestra del BROWSER in più documenti indipendenti, come se fossero essi stessi delle finestre con delle misure prestabilite in percentuale o in modo fisso.

    FRAMESET: Un TAG HTML che consente di definire le partizioni di un FRAME.

    FREQUENZA: Numero di cicli descritti da una FUNZIONE periodica nell'unita'di tempo.

  • Grandezza fisica indicante il numero di periodi al secondo.

    FREE AGENT: Un semplice lettore di News per Windows.

    FREE MINDER: Una agenda virtuale e gratuita della rete che permette di farsi mandare messaggi E-MAIL in occasioni di certi eventi o determinate scadenze.

    FREENET: Comunita' di BBS con E-MAIL, servizi di informazione, comunicazioni interattive e conferenze fondato e gestito da volontari.

  • Rete gratis per tutti. Questo termine si riferisce ad un HOST di INTERNET che può essere utilizzato gratuitamente per collegarsi alla rete. Di solito è fornito da scuole, biblioteche o comunità per consentire l'accesso ai vari servizi offerti da Internet. Vedi anche Telnet. Nate nello spirito che fece nascere le biblioteche pubbliche nell'ottocento, dovrebbero permettere l'accesso di tutti i cittadini alle risorse online.

    FREEWARE: E' un programma completamente gratuito, liberamente utilizzabile senza alcuna preventiva autorizzazione o pagamento di un corrispettivo economico. L’autore del programma si riserva il diritto di copyright, ma autorizza l’utente commerciale o privato a farne libero uso, con l’unico divieto di non venderlo ad altri. I sorgenti di un programma freeware non sono pubblici.

    FREQUENCY: Frequenza. Riferito a qualsiasi fenomeno periodico, esprime la velocità alla quale si ripetono i cicli. Si misura generalmente in cicli al secondo o HERTZ (Hz). Per oscillazioni molto rapide si utilizzano i multipli: kilohertz (kHz), megahertz (MHz), gigahertz (GHz) and terahertz (THz); ognuno 1000 volte più grande del precedente.

    FREQUENZA DI TAGLIO: Punto di intervento di un FILTRO PASSA-ALTO o di un FILTRO PASSA-BASSO. Segna il confine ideale fra le frequenze che vengono trasmesse e quelle che vengono respinte.

    FRONT END: Programma o FUNZIONE che fornisce un'interfaccia con un'altra applicazione o strumento. Viene spesso usato per fornire un'interfaccia comune per una gamma di strumenti prodotti da un'unica casa. Generalmente offre un'operatività più facile di quella dell'applicazione che gira "dietro" di esso.

  • Il primo stadio AMPLIFICATORE a radio-frequenza in un RICEVITORE. E' uno dei componenti più critici perchè dalla sua sensibilità dipende quella dell'intero ricevitore.

    FSK: Acronimo di "Frequency Shift Keying".

    FSS: Acronimo di "Fixed Satellite Service".

    FTAM: Acronimo di "File Transfer, Access and Management". Trasferimento FILE, Accesso e Gestione. Servizio file OSI.

    FTP: Acronimo di "File Transfer Protocol". Protocollo di trasferimento FILE utilizzato per recuperare e spedire file dai SERVER FTP. La connessione può avvenire in forma anonima o mediante PASSWORD e user-id. Il trasferimento avviene in formato ASCII o Binario. E' un PROTOCOLLO di comunicazione precedente l'HTTP, ma a differenza di questo consente sia l'invio (upload) di un file ad un un HOST sulla rete, sia la ricezione (download) di un file da quell' host.

    FTP ANONYMOUS: E' un metodo di accesso ad un computer collegato a INTERNET, tramite un programma FTP, che non richiede di specificare l'account. Nel LOG in dei sistemi che offrono questo servizio, occorre specificare il nome utente "anonymous".

    FTTC: Acronimo di "Fiber To The Curb".

    FTTH: Acronimo di "Fiber To The Home".

    FULL DUPLEX: Trasmissione in cui i dati possono essere inviati simultaneamente nelle due direzioni. Abbreviato in FDX.

    FUNCTION: Procedura (insieme di istruzioni) scritta in JAVASCRIPT che puo' essere richiamata scrivendone il nome. A differenza dei metodi non e' legata a un particolare OGGETTO.

    FUNZIONE: Relazione matematica fra insiemi di valori, detti variabili. Il suono puo'essere descritto come una funzione periodica del tempo, in cui la pressione costituisce la variabile dipendente e il tempo quella indipendente. In elettroacustica la variabile dipendente e la tensione.

    FUNZIONE DI TRASFERIMENTO: Funzione usata per studiare il comportamento di un circuito al variare della FREQUENZA.

    FUNZIONE LOGICA: Il legame tra uscita e ingresso di un circuito combinatorio.

    FYI: Acronimo di "For Your Information". Una sottoserie di RFC che non è un insieme di standard tecnici o descrizioni di protocolli.


    Indice


    © Glossario Edizioni ByteMan Copyright 1993..2002 Riservati tutti i diritti
    Redazione continua, aggiornato 24.set.2002 - Graditi commenti, suggerimenti e critiche e-mail.